Ancora un po’

Un’ora d’aria presa per non respirare fino all’ultimo l’aria terribile che c’è oggi al chiuso. Se va come deve tra un po’ l’aria sarà fresca e frizzante. Meglio che calda e stantìa.

Così alle 17 sono a Villasanta  dove solo soletto, mentre tramonta il sole, faccio il solito 1500 variato, 100 lenti e 200 veloci. L’impresa si dirà compiuta quando i primi saranno corsi in 25″ e i secondi in 40″.

Oggi la sequenza è: 24″/41″ 30″/40″ 27″/41″ 28″/40″ 26″/38″ che fa un totale di 5’40”. Senza fitta al fianco per la gran magnata nervosa fatta a pranzo magari oggi poteva essere la giornata giusta.

Arriveranno (presto) tempi migliori.

 

Alla prossima

 

Correre e fuggire

Dopo una settimana di nulla cosmico a causa di tarsferte e pioggia, oggi alle 13 mi fiondo in pista e con la coda dell’occhio vedo che è tornato Leo, il mio salamellaro preferito! Corro praticamente col pensiero fisso al panino, mentre inanello una serie di 200 briosi alternati a dei 100 lenti, con l’obiettivo di chiudere un 1500 variato per (ri)costruire la condizione aerobica di base.

La sequenza dei tempi è 23″/41″ 26″/40″ 26″/39″ 29″/40″ 27″/40″ per un totale di 5’37”. Ci sarebbe una mezza intenzione di fare due gradoni, ma decido di desistere, così magari domani c’ho la forza e la voglia di correre ancora.

 

Alla prossima

 

Il futuro è adesso non indugiare*

Andare in pista e scaricare la tensione eccesiva di oggi, ed è una delle poche volte che ne sento il bisogno.

Al punto da fare due volte il 1500 variato (obiettivo alternare 100 in 25″a 200 in 40″), seppur con recupero abbondante.

E’ tutto un gioco di intrecci con il levriero che fa ripetute attive su 1200, cercando di rincorrersi e  portandosi a spasso Domenico che fa quel che vuole e soprattutto quel che può.

La sequenza è: 24″/39″ 25″/42 28″/42 28″/41 27″/42″ per un totale di 5’43” (rec.8′) e ancora 25″/40″ 27″/42″ 29″/43″ 29″/41″ 34″/39″ per un totale di 5’53”.

 

* frase su bigliettino di un bacio Perugina donatomi oggi da una cara collega

 

Alla prossima

 

 

Fatto ‘sto 1500 variato

Seduta con recupero attivo, oggi.

Ogni tanto cercherò di inserrla, non è traumatica, la si finisce in fretta, e non richiede gran riscaldamento.

Nonostante ciò, che sofferenza, alla fine! Vuol dire che aerobicamente c’è da lavorare, ma non è una grossa novità, questa…

Volevo fare un 1500 alternando 100metri in 25″ e 200metri in 40″. Alla fine vine fuori ‘sta sequenza qua: 23″/40″ 27″/40″ 28″/42 29″/41″ 32″/39″ per un totale di 5’45”. Da qui si parte. Anzi si riparte, perchè la memoria non m i ingannava, questa roba l’avevo già fatta.

Alla prossima