Jerry & Tom

tom_and_jerry.jpg

Giochiamo un po’, oggi.

Dobbiamo fare un medio, di 6km, che è in assoluto la seduta che soffrivo di più. E che soffro ancora.

Ancor più se un’ora prima mangio un cornetto alla crema al limone che devo ancora digerire bene 24 ore dopo.

Propongo ad Alessio, che dovrà fare i suoi 6km in 4’50”, di giocare all’inseguimento. Lui parte, io aspetto due minuti e parto anch’io. Ad un ritmo di 4’30” che ritengo fattibilissimo, dovrei acchiapparlo alla fine.

Lui è incredulo sia sul suo ritmo, che sul mio. Ma prende bene la sfida e lo stimolo e dopo poco meno di 29′ taglia il traguardo alla media di 4’49”. Io arrivo un minutino più tardi, avendo superato pe r un paio di volte la tentazione di fermarmi per crisi organica. I tempi raccontano la défaillance: 4’15” – 4’33” – 4’53” – 4’53” – 4’40” – 4’40”. Media finale quattroequaranta. Spero sia stata colpa del cornetto. In ogni caso stamattina sono tutto un dolore … polpacci, schiena, ginocchio (…uno solo!).

Domani vediamo di recuperare col nuoto, il programmino di Jerry prevede 80 vasche in 55’…mah…

 

Alla prossima